Ricetta risotto ai funghi porcini ricetteokRISOTTO AI FUNGHI PORCINI

Il segreto di questo piatto sta nell’avere buoni e profumati porcini. Per averli a disposizione tutto l’anno, conviene comprarli nel periodo di raccolta, pulirli molto bene dalla terra (può essere utile uno spazzolino da denti che diventa un provvidenziale strumento), asciugarli, tagliarli, disponendoli in un luogo secco ad asciugare. Conservare le porzioni desiderate in sacchetti ad uso in freezer, pronti per essere utilizzate quando servano.

 

 

 

 

Ingredienti (per 4 persone):

gr. 350 di riso

brodo vegetale (in una pentola far bollire carota, sedano, cipolla e un pezzetto di dado)

funghi secchi porcini a piacere

olio

cipolla

sale

burro

grana padano

1 bicchiere di vino bianco secco

Preparazione:

  • In una ciotola mettere a bagno i funghi circa mezz’ora prima di utilizzarliRicetta risotto ai funghi porcini ricetteok
  • In una padella bassa e larga far soffriggere la cipolla (in alternativa usare il preparato di cipolla-zucchine-sedano per soffritti)
  • Aggiungere il riso nella padella, insaporendolo con vino bianco, girando il riso col cucchiaio di legno
  • Quando il vino è “sfumato” inserire poco alla volta l’acqua in cui erano stati messi i funghi a bagno ( filtrata con un colino) finché si esaurisce, continuare l’operazione poco alla volta con il brodo vegetale, che dovrà essere ancora caldo per evitare di fermare la cottura.
  • Assaggiare per controllare se il riso necessita l’aggiunta di sale (il brodo già insaporisce ma non è sufficiente)
  • A metà cottura inserire i funghi e portare a termine la cottura del riso, che dovrà presentarsi “all’onda”, ovvero morbido.
  • Togliere la pentola dal fuoco, inserire un pezzetto generoso di burro, formaggio grana grattugiato, girando il tutto velocemente per favorire l’amalgamento.
  • Lasciare riposare 1 minuto ed servire.
  • Per chi lo gradisse, è possibile a metà cottura inserire 2 bustine di zafferano, il cui contenuto deve essere sciolto in poca acqua calda, ottenendo così un bell’effetto “giallo” del riso e il sapore delicato dello zafferano.