trappola ecologica antizanzareLa bella stagione porta un’innumerevole serie di vantaggi per la salute umana, il sole ed il mare se debitamente sfruttati fanno bene alla pelle, alla circolazione, alle ossa ed ai bronchi. Ma già con i primi caldi arrivano anche loro: le sgradevoli e fastidiose zanzare.

Esiste un modo naturale, ecologico ed economico per liberarsi dalle zanzare senza zampironi,  spiralette o chimici diffusori di profumi fastidiosi e invadenti.

Mia nonna in questo periodo dell’anno riempiva i balconi di piante di geranio e teneva sulla cucina, dove detestava adoperare rimedi chimici, un bicchiere con dei fiori di geranio recisi; per quanto questo ricordo possa essere romantico, va detto che tale rimedio non ha mai dimostrato un’efficacia certa.

Più indicata è invece la “bottiglia anti zanzare”, una vera e propria trappola ecologica contro gli insidiosi e piccoli insetti. Si tratta di un rimedio fai da te ecologico ed economico utile per tenere le zanzare più che lontane letteralmente “intrappolate”. Chiunque può realizzare in casa la sua “bottiglia anti zanzare”.

Ecco come si fa a costruire una trappola anti zanzare fai da te:

occorrente –

  • Una bottiglia di plastica capienza 2 litri
  • Forbici bottiglia trappola anti zanzare
  • Cartone o cartoncino nero
  • Scotch
  • Una retina non eccessivamente fitta
  • Un contenitore per riscaldare l’acqua
  • 1 grammo di lievito di birra
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 200 ml di acqua

procedimento –

  1. Tagliare la bottiglia di plastica. La parte superiore della bottiglia dovrà essere rivoltata all’interno di quella inferiore come se fosse un imbuto. Le zanzare entreranno proprio in tale imbuto e vi rimarranno prigioniere grazie alla soluzione acquosa che sarà posta sul fondo della bottiglia e alla retina che bloccherà ogni tentativo di uscita.  bottiglia trappola anti zanzarePer tagliare bene la vostra bottiglia, tenendo conto che la destinazione d’uso richiede le caratteristiche appena descritte, tagliate orizzontalmente il collo della bottiglia 1cm sopra  la zona in cui il corpo della bottiglia incomincia ad allargarsi in modo da potere incastrare la parte superiore rivoltata in quella inferiore (vedi foto qui a destra).
  2. Riscaldare l’acqua. bottiglia anti zanzare rimedio ecologicoÈ consigliabile lasciar bollire l’acqua per almeno 10 minuti affinché la vostra acqua si depuri massimamente. Nel liquido caldo va versato lo zucchero. È opportuno mescolare con pazienza lo zucchero perche si deve ben sciogliere. Una volta ottenuta la vostra soluzione zuccherata il liquido va lasciato raffreddare. Attenzione: non mettete mai il liquido bollente nella bottiglia la plastica si deformerebbe e la vostra trappola sarebbe rovinata.
  3. Quando l’acqua sarà fredda, aggiungere il lievito. È consigliabile non mescolare il lievito all’acqua zuccherata, se non lo mescolerete la vostra trappola durerà più a lungo perché la naturale reazione chimica sortita dallo scioglimento del lievito perdurerà nel tempo, avverrà cioè lentamente.
  4. Dopo avere eliminato il tappo dalla vostra bottiglia, fissare in luogo del tappo stesso la retina. La retina è essenziale per intrappolare le zanzare e impedire loro di ritrovare una via d’uscita ed in tal senso funzionerà esattamente come le reti dei pescatori.
  5. Capovolgere la parte superiore della bottiglia in quella inferiore e fissarla col nastro adesivo sigillando bene i bordi.
  6. Foderare la parte esterna della bottiglia con il cartoncino nero facendo attenzione a non coprire la parte superiore della trappola.

Questa trappola è molto appropriata per l’uso in cucina, ambiente da cui dovrebbero essere banditi gli erogatori chimici, è utile per il tinello e le zone pranzo esattamente per lo stesso motivo e può essere adoperata anche all’esterno. E’ consigliabile tenerla in un angolo non troppo illuminato e non asciutto o secco, l’ideale è un ambinte un pò umido.

  • Dunque ponendo questa semplice ed ingegnosa trappola biologica in cucina sarete liberi dagli agenti chimici e dall’ansia di pericolose contaminazioni.

bottiglia trappola antizanzare Se dopo due settimane aprirete la vostra trappola, la sua efficacia sarà comprovata dal grande numero di insetti catturati.