Oggi vi proponiamo una ricetta perfetta per i nostri pasti estivi, può essere sia un antipasto o anche un secondo piatto, sta a voi la scelta.

Si tratta delle Melanzane Ripiene con Scamorza e Prosciutto.

 

melanzane ripiene

La melanzana appartiene alla famiglia delle Solanaceae ed è originaria dell’India dove cresceva già più di 4000 anni fa spontaneamente. Nel nostro paese è arrivata e ha iniziato a diffondersi all’incirca nel 400 d. C. grazie agli spostamenti effettuati dal popolo arabo.

La melanzana è un ortaggio tipico della stagione estiva, infatti dobbiamo sapere che al di sotto dei 12° di temperatura la sua pianta smette di crescere, è una verdura che non può essere consumata cruda, per due motivi uno è che il suo gusto non è gradevole al palato, ma soprattutto perché contiene una sostanza tossica, la solanina, che si dissolve solamente una volta che cuociamo le nostre melanzane.

Esistono molte varietà di questa verdura si differenziano per la forma che può essere ovale, tonda o bislunga. Ma la sua composizione, indipendentemente dalla forma è sempre quella: 92% di acqua, 3% di fibre e 1% tra proteine, carboidrati e zuccheri.

Tra i minerali che essa contiene ci sono:il potassio, il fosforo e il magnesio, in minori quantità si trovano anche lo zinco, il ferro, il calcio, il rame, il sodio e in quantità minori il selenio.

Per quanto riguarda il suo contenuto vitaminico possiamo dire che ha un alto contenuto di vitamina A, contiene quasi tutte le vitamine appartenenti al gruppo B (B1, B2, B3, B5 eB6), inoltre contiene anche la vitamina C, la vitamina K e la vitamina J e in quantità molto ridotte anche la vitamina E.

Grazie al suo alto contenuto di acqua è considerata un depurativo del nostro organismo, è quindi si consiglia il suo consumo a chi soffre di problemi di gotta, arteriosclerosi e anche problemi alle vie urinarie. Inoltre grazie al alto contenuto di potassio e di altri minerali la melanzana ha proprietà rimineralizzanti e anche ricostituenti.

Inoltre, come il carciofo, la melanzana contiene delle sostanze amare, che stimolano la produzione di bile e anche l’abbassamento del colesterolo cattivo nel sangue. Contiene poche calorie per cui è una verdura che troviamo spesso in diete dimagranti, anche per la sua capacità di far sentire pieno il nostro stomaco e ci fa sentire sazi.

La cosa fondamentale per sfruttare tutti questi benefici e di non condire in eccesso la melanzana, soprattutto non eccedere con l’olio perché questo vegetale ha la capacità di assorbire in particolar modo i grassi.

Ora scopriamo insieme questa gustosa e facile ricetta: Melanzane Ripiene con Scamorza e Prosciutto.

 

logo piccolo tondo

Ingredienti:

  • 3 melanzane
  • 100 gr di prosciutto cotto
  • 100 gr di scamorza
  • 100 gr di grana grattugiato
  • 50 g di pangrattato
  • 1/2 cipolla
  • prezzemolo
  • basilico
  • olio
  • pepe
  • sale

 logo piccolo tondo

Procedimento:

Tagliamo in due, per il senso della lunghezza le nostre melanzane e con l’aiuto di un cucchiaio scavate la polpa. Mettete i gusci nel forno a microonde per circa 4- minuti , poi cospargetele con del sale e mettetele da parte.

Ora prendete la polpa e tagliatela a cubetti, mette il tutto a rosolare in una padella antiaderente con un filo d’olio e la cipolla tritata. Cuocete il tutto a fiamma bassa per circa una decina di minuti, fino a quando la polpa non avrà rilasciato tutta la sua acqua di vegetazione.

Prendete una terrina e versatevi la polpa di melanzane cotta e aggiungete il prosciutto cotto tagliato a striscioline, la scamorza a cubetti, il prezzemolo e il basilico tritati finemente, il grana grattugiato e sale e pepe a vostro gusto e condite il tutto con due cucchiai d’olio.

Prendete i gusci delle melanzane e riempiteli con il composto appena preparato, cospargeteli con il pane grattato e adagiateli in una teglia da forno lievemente unta e condite il tutto con un filo d’olio.

Mettete il tutto in forno già caldo a 180° per circa 30-40 minuti, fino a quando le melanzane non saranno ben dorate in superficie. Sfornate e servite sia calde che ancora tiepide.