Domenica 9 ottobre 2011, appuntamento nella suggestiva cornice del Borgo e del Forte di Bard, per l’ottava edizione del Marché au Fort ove Sapori e tradizioni della Valle d’Aosta tornano in vetrina .

Il Borgo ed il Forte di Bard si trovano nella Regione Autonoma Valle d’Aosta , il luogo è assai affascinante, sulla rocca che sovrasta il Borgo, si erge imponente, il Forte di Bard , situato nella parte più stretta di tutta la Valle d’Aosta, ove le rocce scendono ripide verso la Dora Baltea

Qui domenica 9 ottobre alla suggestione dei luoghi si mescolerà quella dei sapori.

Le specialità del territorio potranno essere saggiate in diverse degustazioni ed i prodotti potranno essere acquistati.

Per gli acquisti ai visitatori è offerto un “buono prodotti” del valore di 10 euro spendibile dopo ogni 50 euro di spesa accumulata ed effettuata presso gli espositori. Tale spesa verrà “certificata da una tessera di raccolta punti” che i vari produttori vidimeranno ad ogni acquisto.

Condizioni del buono: Il buono dovrà essere utilizzato presso un unico espositore. Esso sarà a disposizione dell’utenza presso i punti informazione presentando l’apposita tessera completata con i timbri attestanti  acquisti per un ammontare di 50 euro.

Per osservare e comprendere da vicino i prodotti del territorio quest’anno è stata allestita la Petite Place du Marché, uno spazio “illustrativo” e di approfondimento dove si alterneranno tecnici per illustrare le peculiarità dei prodotti tipici del territorio.

Presso la Libreria del Marché sarà, invece, possibile consultare e acquistare le pubblicazioni dedicate alla cucina e ai sapori della Valle d’Aosta.

Cosa c’è di buono al Forte di Bard?

–         la Fontina Dop, prodotto per antonomasia dell’agricoltura valdostana ed elemento base della gastronomia locale

–         formaggi tipici, da non perdere il Vallée d’Aoste Fromadzo Dop, formaggio preparato con latte vaccino di due mungiture.

–         prodotti a base di carne : il Vallée d’Aoste Jambon de Bosses Dop, prosciutto crudo speziato con erbe di montagna, prodotto a 1600 metri di altitudine, e il Vallée d’Aoste Lard d’Arnad Dop, una complessa alchimia di acqua, sale, erbe aromatiche e spezie, sapientemente miscelate e unite al lardo.

–         i rinomati vini Doc della Valle d’Aosta.

–         le famose grappe e il genepì, un distillato tipicamente valdostano, prodotto con essenze particolari (artemisia glacialis e artemisia weber).

Uno spazio particolare verrà per la prima volta riservato alle erbe officinali e al loro impiego non solo in cucina ma anche come ingrediente base per prodotti specifici per la cura del corpo.

Percorsi guidati sono previsti su prenotazione:

Nel corso della giornata, sono inoltre previste visite guidate alla scoperta del territorio circostante il Forte di Bard; le possibili mete delle escursioni:

–         Goye del torrente Ayasse, nel vicino comune di Hône

–         visita al Borgo medievale di Donnas, ai tipici terrazzamenti coltivati a vigneto e all’ecomuseo di Treby, dove sono conservate testimonianze della vita rurale e contadina di un tempo.

–         ecomuseo della castagna nella frazione Albard di Bard, il centro storico di Arnad, con la sua chiesa romanica e lo splendido giardino del Castello Vallaise.

Come partecipare alle escursioni: Gli interessati potranno iscriversi gratuitamente alle passeggiate presso il punto informativo allestito nel Borgo (area Courlet). Previsti due turni di visita con partenza alle 10.30 e alle 14.30. Per informazioni contattare lo 0125 833824.

Non perdete l’occasione di visitare il Forte di Bard, principale centro di interpretazione delle Alpi e luogo privilegiato di comunicazione del patrimonio culturale della Valle d’Aosta.

La fortezza apre al pubblico dalle ore 9.30 alle ore 19.00.

All’interno sono visitabili il Museo delle Alpi, il percorso ludico Le Alpi dei Ragazzi e tre esposizioni temporanee: Joan Mirò. Poème, con oltre 190 capolavori del maestro catalano, Nuove forme nello spazio della tradizione, progetto espositivo legato al Padiglione Italia della 54esima Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, e la personale dell’artista valdostano Giulio Schiavon, Il rumore del mondo.

Per raggiungere la manifestazione è possibile usufruire del treno speciale che da Torino Porta Nuova porterà il pubblico a Bard, con tappe intermedie a Chivasso e Ivrea.

Chi usufruirà del treno incomincerà a degustare prima, infatti, verranno servite sul convoglio alcune specialità tipiche e saranno fornite tutte le informazioni sul programma della manifestazione

Il viaggio in treno è gratuito ma è obbligatoria la prenotazione allo 0125 833816.