Avete mai sentito parlare di E-Commerce Consumer Behaviour Report 2011? Sapete di cosa si tratta?

E’ una ricerca condotta da ContactLab e NetComm tramite sondaggio su 62 mila utenti con lo scopo di rilevare quanto e come spendono gli italiani online.

  • Il primo dato emerso è che il numero degli italiani che si affidano al web per i loro acquisti è in crescita, si è passati  infatti dall’87%, registrato nel 2010, al 90% del 2011.

Non solo,nell’ultimo anno  c’è stato un aumento del 10% fra gli utenti che hanno comprato più di 20 prodotti sul web mentre fra coloro che hanno effettuato il loro primo acquisto on line c’è stato un aumento del 23%, segno che il web sta iniziando ad attirare nuovi utenti con forti potenzialità di spesa favorendo lo sviluppo di un settore che in Italia ha ancora ampi margini di crescita.

  • Il prodotto che più attira gli acquirenti del web sono le vacanze, con una spesa media di 831€, 643€ vengono spesi nel reparto alimentare e 636€ in prodotti assicurativi.

Fra le novità di quest’anno ci sono gli acquisti nel settore benessere che con i suoi 172€ supera i 147e spesi per i software e gli 85€ spesi per il download di file multimediali.

Le caratteristiche principali dell’acquirente tipo emerse dalla ricerca sono le seguenti:

-Preferisce fare gli acquisti dalla sua abitazione, infatti solo nel 3% dei casi vengono usati lo smartphone o il tablet.

-Le ore preferite per gli acquisti sono quelle serali (48%), orario in cui è più facile dedicare del tempo alle proprie necessità.

-Preferisce acquistare da internet perché può farlo in qualsiasi momento (85%) ha dei vantaggi economici (83%) risparmia tempo (80%) ha l’opportunità di fare acquisti più consapevoli e informati (69%).

– Il 61% degli acquirenti è attento alla facilità di navigazione del sito ed all’adeguatezza delle informazioni fornite, mentre solo il 45% tiene in considerazione le opinioni dei conoscenti.

– Per ora non si fa influenzare dai social network nelle sue scelte, ma preferisce affidarsi a motori di ricerca e comparatori di prezzo.

-Chi acquista sul web lo fa perché trova buone occasioni,può restituire il prodotto se non è soddisfatto,può accordarsi su data ed ora di consegna,effettua il pagamento solo dopo la consegna della merce, le transazioni e la gestione dei dati online viene effettuata in piena sicurezza. Chi si rifiuta di usare la rete per i suoi acquisti invece  lo fa perché ha bisogno di valutare di persona la merce e di avere un contatto diretto con il venditore.