La caponata di verdure o conosciuta a Napoli sotto il nome di “cianfotta” è un contorno freddo a base di verdure. Pietanza dal sapore tutto mediterraneo e di semplice preparazione, che in cucina non guasta mai!
Questa sorta di stufatino può essere preparato con largo anticipo e conservato in frigo fino al momento di servire. Pochi ingredienti occorrono per la preparazione della cianfotta, ma sceglieteli sempre con cura. Preferite e acquistate sempre verdure sode al tatto e dai colori brillanti.
Ingredienti per 4 persone
1 peperone
2 zucchine di media grandezza
2 melanzane di media grandezza
4 patate di media grandezza
1 cipolla piccola
3 pomodori tipo S.Marzano
basilico q.b.
olio evo q.b.
sale q.b.
Preparazione
Lavate accuratamente tutte le verdure; tagliate le zucchine, le patate, i peperoni, melanzane e i pomodori a tocchetti piccoli, il peperone a falde e la cipolla a fettine sottile. Fate appassire la cipolla in un tegame capiente, aggiungete successivamente tutte le vedure ad esclusione dei pomodori e soffriggete per qualche minuto. Quando le verdure saranno leggermente rosolate, aggiungete anche i pomodori e lasciate insaporire il tutto per 5 minuti a fuoco medio. Salate, incoperchiate e lasciate cuocere per circa 30 minuti a fuoco dolce.Se dopo 30 minuti le verdure non saranno cotte, aggiungete un mestolo d’acqua e continuate la cottura per altri 5-10 minuti, o viceversa, scoperchiate ed alzate la fiamma per far evaporare il brodo in eccesso. La cianfotta sarà pronta quando le patate risulteranno farinose  e si sarà asciugata tutta l’acqua di vegeazione delle verdure. Il risultato finale deve essere asciutto e non brodoso. A cottura ultimata aggiungete abbondante basilico spezzettato e lasciate raffreddare. Ottima sia fredda che tiepida.