Spaghetti con il nero di seppia

Questa ricetta di pesce rappresenta un primo veloce, gustoso ed intramontabile.

Il nero di seppia è un liquido nero che le seppie usano per proteggersi dai pericoli. Viene prodotto da una ghiandola che si trova vicino al tratto terminale dell’intestino. Una volta estratto va conservato in frigorifero.

In cucina viene usato per realizzare gustosi primi piatti. Se non avete il tempo di pulire le seppie potete trovare in commercio questa sostanza in comode bustine già pronte per l’uso.

A qualcuno la realizzazione di questo piatto potrebbe sembrare complicata, ma in realtà è molto più semplice di quello che pare e poi visto il risultato finale ne vale certamente la pena!

 

Ingredienti per 4 persone:

½ cipolla

Aglio

400 gr di seppie

½ bicchiere di vino bianco secco

2 pomodori maturi

350 gr di spaghetti

Olio extravergine d’oliva

Sale

Prezzemolo

 

Procedimento:

Pulite le seppie facendo attenzione a non rompere le sacchette dell’inchiostro.

Lavate bene le seppie e tagliatele a listarelle.

Tritate la cipolla e schiacciate l’aglio.

Scottate i pomodori in acqua bollente, eliminate la buccia ed i semi e schiacciate la polpa con una forchetta.

Soffriggete l’aglio e la cipolla nell’olio extravergine d’oliva, quando il soffritto è dorato eliminate l’aglio ed aggiungete le seppie.

Cuocete le seppie per qualche minuto, aggiungete il vino ed i pomodori, aggiustate di sale e portate a cottura.

Prendete le sacche del nero e mettetele in una tazza, aggiungete due cucchiai di acqua bollente e rompetele.

Aggiungete il nero al sugo e cuocete per altri due minuti.

Lessate gli spaghetti in acqua bollente salata, scolateli al dente e ripassateli nel sugo.

Aggiungete il prezzemolo tritato e servite.