L’asparago di Canino protagonista dal 16 al  17 aprile

L’asparago è un prodotto della natura che spunta in mezzo alla campagna facendosi strada tra le piantine spinose, per coglierli è necessario muoverne un pò i rami, quando spunta qualche asparago la gioia ed il piacere della raccolta fanno da preambolo al gusto ed ai profumi della tavola. Nei piatti l’asparago è delicato, ha un gusto pulito rappresenta un alimento sano dai grandi poteri depurativi, è ricco di fibre e fonte di vitamine e minerali, quindi, mangiarlo fa assolutamente bene!

Da sabato 16 a domenica 17 l’asparago espone se stesso, in tutta la sua bontà, nel viterbese, a Canino, in questa cittadina della bella ed antica tuscanica potrete conoscere il “mangiatutto”, come lì viene chiamato l’asparago.  Nel viterbese l’asparago prende il nome di “mangiatutto”, un curioso sopranome dovuto al fatto che del sublime asparago non si butta via niente.

 

Durante la sagra dell’asparago di Canino si apriranno e batteranno ben millecinquecento uova utilizzate per una frittata abbondante e gustosa riempita con un quintale di asparagi. Ma per i vostri palati non ci sarà solo la frittata, la sagra offre assaggi  di molti  piatti a base di asparago dal primo al secondo senza trascurare contorno e dolce. Paja e fieno con asparagi è il più gettonato, preparato con tagliolini gialli e verdi fatti in casa e conditi con asparagi, salsiccia, guanciale, cipolla, panna,funghi, peperoncino e olio extra vergine d’oliva delle piante di Canino.

 

La manifestazione è organizzata nel centro storico di Canino. Non prevede costi d’entrata
ed è aperta dalle 10 fino alle 23 dal 16 al 17 aprile
Info: 3408505381