Non tutti sanno che le patate rappresentano l’alimento più coltivato e consumato al mondo.

Le sue proprietà benefiche e nutrizionali erano già conosciute da Papa Pio IV che venne appunto curato da una malattia con un particolare preparato a base di patate.

Le varietà di patate si possono dividere in due gruppi: quelle a pasta gialla e quelle a pasta bianca.

Costituite per la maggiore d’acqua, questi tuberi, buccia compresa, sono inoltre ricchi di sali minerali, amido e vitamine. Possono aiutare il nostro organismo a combattere l’ipertensione, bloccano la crescita delle cellule tumorali e, grazie all’alto contenuto di potassio, aiutano ad eliminare i liquidi in eccesso mostrandosi ottimi alleati contro la ritenzione idrica.

Quest’oggi vi consigliamo un piatto semplice e tradizionale: la minestra di patate.

Un piatto gustoso ed economico che, seppur considerato tipicamente invernale perché servito caldo, può essere consumato sempre.

Difficoltà: bassa

Tempo: preparazione 15″ circa – cottura 40″ + cottura pasta

 

   Ingredienti per 3 persone:

  • 60 gr cipolla
  • 620 gr di patate a pasta gialla
  • 3 pomodorini
  • erba cipollina q.b.
  • sale q.b.
  • olio q.b.
  • acqua q.b.
  • 200 gr di mezze maniche
  • Grana grattugiato q.b.

 

   Procedimento:

Mettere in una pentola capace la cipolla tagliata a pezzettini, un filo d’olio, i pomodorini tagliati a pezzi, il sale, l’erba cipollina e le patate in precedenza pelate e tagliate a tocchetti.

Far scaldare leggermente il tutto e poi coprire con l’acqua lasciando cuocere le patate per circa 40 minuti. Se preferite, è possibile sostituire l’acqua con del brodo vegetale.

Quando le patate saranno pronte, cuocerci la pasta insieme alle verdure per il tempo indicato sulla confezione del formato di pasta da voi scelto.

Servire ben calda con una spolverata di grana grattugiato.