La Prova del Cuoco Magazine del mese di Marzo 2012 titola “Con le mie ricette è già Pasqua!”.

L’editoriale firmato Antonella Clerici propone una Pasqua non “con chi vuoi” ma familiare cioè “con i tuoi”. Antonella suggerisce, infatti, di rivisitare il luogo comune del Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi; nella scelta delle pietanze e dei consigli pasquali, di cui il magazine è ricchissimo, dichiara di essersi ispirata ad una festività vissuta col cuore accanto ai più cari amici e parenti.

Nel Magazine troviamo i migliori consigli per la Pasqua, dalla colorazione delle uova fatta in casa, alla decorazione della tavola, sino alle indicazioni sull’uovo di cioccolato più elegante.

Ecco tutti i più bei consigli per la Pasqua 2012 firmati La Prova del Cuoco Magazine:

Colorare le uova e decorarle per addobbare tavola e la casa

Non comperate uova finte per addobbare la tavola ma colorate e decorate quelle di gallina, sarà divertente, economico e molto “suggestivo” … la Pasqua coincide col rifiorire della natura, si traduce in immagini di colombe in volo e la pasquetta si festeggia nei prati assaporando le prime fave fresche … tutto ciò combacia con un senso di naturalezza che nella cucina e nella casa è piacevole rispettare.

Ma come si colorano le uova fresche?

Facciamo cuocere delle verdure come cavolo, barbabietole o spinaci (la scelta della verdura determina il colore finale dell’uovo) scoliamo le verdure e aggiungiamo nell’acqua ottenuta qualche goccia d’aceto – che servirà a mantenere intatto l’uovo. Seguendo il suggerimento del magazine della Prova del Cuoco per colorare le uova basterà cuocerle per un tempo pari a 7 minuti nell’acqua colorata ottenuta dalla cottura delle verdure.

Anche Ricetteok vi vuole consigliare come colorare le uova, leggete dunque il nostro articolo in cui troverete le indicazioni degli alimenti necessari per l’ottenimento di ogni colore: Come colorare le uova per Pasqua, ottenere i colori con gli alimenti.

Addobbare la tavola e la casa per la Pasqua

Nel Magazine de La Prova del Cuoco ci viene consigliato anche di sistemare le uova colorate in dei cestini per addobbare la tavola di Pasqua, ma attenzione ad evitare i centrini! I centrini sono fuori moda … meglio piccoli tovaglioli anche colorati.

Sono assolutamente vietati i centrotavola, i fiori di pesco finti e i coniglietti di peluche … appartengono ad un modo “antico” di adornare la casa.

Con le stesse uova si possono creare originali ed eleganti segnaposto, basterà associare ad ogni uovo, diversamente colorato, un cartoncino col nome del commensale e porlo sul suo piatto … il cartoncino, oltre al nome, potrebbe condurre anche una frase personalizzata dedicata all’ospite.

Al centro della nostra tavola pasquale possiamo porre un uovo di cioccolata, simbolo della festa ed agognata delizia, ma attenzione sono bandite le decorazioni eccessive, le dimensioni smodate e gli involucri “catarifrangenti” – come definiti, appunto, nel magazine La Prova del Cuoco. Dunque si all’ uovo ma nudo, non eccessivamente grande e gentilmente decorato.