Moscardini affogati

A casa mia quando porto in tavola del pesce è sempre festa, l’odore del mare che torna in ogni piatto di pescato ha un fascino a cui noi non sappiamo resistere.
Questa è una ricetta semplice, dal sapore pulito, un gusto di mare che non può non arricchire le vostre tavole.

I moscardini sono dei polpi piccoli,molto teneri che si prestano ad essere preparati in diversi modi.
Per questa ricetta vi consiglio di usare una pentola di coccio,che a mio avviso dovrebbe essere presente in ogni cucina,perché oltre a cuocere in modo particolare,esalta il sapore degli alimenti.
Esistono diverse varianti dei moscardini affogati,alcune delle quali prevedono l’uso del pomodoro,altre l’aggiunta di brodo di pesce o di semplice acqua bollente,questa è la ricetta che generalmente preferisco usare.

Dosi per 4persone

Ingredienti:
1 Kg di moscardini
Un bicchiere di vino bianco
3 spicchi di aglio
Olio extravergine d’oliva
Mezzo limone
Prezzemolo
Sale

Procedimento:
Pulite i moscardini e lavateli bene.
Fate un soffritto con l’aglio, il prezzemolo ed abbondante olio extravergine d’oliva.
Aggiungete i moscardini e fateli rosolare un paio di minuti.
Aggiungete il vino bianco,coprite la pentola e fate cuocere a fuoco moderato per circa 30 minuti.
Spremete il succo del mezzo limone,filtratelo ed aggiungetelo ai moscardini,aggiustate di sale e fate cuocere per qualche altro minuto.
Servite i moscardini col succo di cottura. Volendo potete accompagnare questo piatto con dei crostini di pane.