Anche nel 2012 il 17 Gennaio si svolgerà la Giornata Internazionale delle cucine italiane, promossa e ideata dalla rete itchefs-gvci (gruppo virtuale cuochi Italiani ).

Questa entusiasmante giornata è interamente dedicata ad un piatto della tradizione piemontese “l’Ossobuco in Gremolata alla milanese”, pietanza che rappresenta da secoli il Piemonte e che, se cucinato come da tradizione, è una vera chicca invidiata da tutto il mondo.

Questa rappresentazione ha avuto inizio 5 anni fa, precisamente nel 2008, dove il piatto che la rappresentava era la Carbonara, seguita l’anno successivo dal Risotto alla Milanese, poi la Tagliatella al Ragù alla Bolognese e in fine, l’anno scorso, dalle Trenette al Pesto.

Queste giornate hanno avuto un grande successo sia in Italia che nel mondo tanto da aumentare nel 2008 l’esportazione di guanciale grazie alla mitica pasta alla Carbonara e anche il numero di ristoranti che aderiscono all’iniziativa sono aumentati notevolmente.

Il gruppo virtuale di cuochi Italiani (http://www.itchefs-gvci.com/) si impegna da anni a far conoscere la vera tradizione culinaria italiana nel mondo.

Formato da circa 1800 cuochi professionisti che con professionalità nei ristoranti di tutto il mondo mettono a disposizione la loro cultura culinaria raccontando e dimostrando con cura e passione la vera tradizione italiana e non la cucina tarocca che, viaggiando nel mondo, spesso ritroviamo.

Questa manifestazione che non si svolgerà solo il 17, ma ha anche altre tappe nel mondo, sarà come una “Maratona”, dove in 24 ore un fantomatico testimone passerà di tappa in tappa, da ristorante in ristorante,
passando ovviamente da Milano, la madrepatria dell’ossobuco, e andando in giro per il mondo, passando addirittura dalle Hawaii.

L’ossobuco day si svolgerà in anteprima anche a New York l’11 e il 12 Gennaio, dove verranno coinvolti da Cesare Casella, direttore degli Italian Studies all’International Culinary Center, grandissimi Chef Italiani
tra i quali: Gennaro Esposito, Simone Fracassi, Pino Cuttaia, Pietro Zito, Matteo Scibilia e tanti altri ancora compreso il grande pasticcere Gianluca Fusto.

Tutti pronti per l’ossobuco day e un grazie particolare a chi mantiene vive le nostre tradizioni nel mondo.