Tra poche ore, in famiglia o tra amici, saluteremo il 2011.

Qual è il modo migliore per lasciarci il vecchio anno alle spalle e dar il benvenuto a quello nuovo? Riunendosi intorno ad una bella tavola imbandita!

Vediamo come preparare un gustosissimo menù a base di pesce.

 

Antipasto: Cozze gratinate

 

Ingredienti: (per 6/8 persone)

 

–         2 kgdi cozze

–          4 spicchi di aglio

–          2 cucchiai di prezzemolo fresco tritato

–          1 limone non trattato (serve anche la buccia)

–          200 gr di pangrattato

–          150 ml di olio e.v.o.

–          sale q.b.

–          pepe q.b.

 

Procedimento:

Lavare accuratamente – grattando i gusci ed eliminando il filo – le cozze sotto acqua fredda corrente.

Metterle in una capiente pentola, sul fuoco. Coprire e mescolare di tanto in tanto, finché le cozze saranno completamente aperte.

Lasciarle raffreddare. Filtrare l’acqua di cottura e tenerne da parte 100 ml.

Disporre le cozze, con metà guscio, su una placca da forno e preparare il condimento.

Mescolare l’olio, l’aglio tritato finemente, il pangrattato, il succo e la scorza grattugiata del limone. Aggiungere l’acqua delle cozze, salare e pepare.

Nel caso risultasse un composto troppo liquido, aggiungere altro pangrattato.

Coprire le cozze con il composto e infornare a 200°, per 15 minuti o comunque fino a doratura.

 

Primo: Linguine con funghi e gamberi

 

Ingredienti: (per 8 persone)

–          600 gr di linguine

–          400 gr di funghi misti

–          350 gr di gamberi sgusciati

–          100 ml di panna da cucina

–          1 bicchiere di vino bianco

–          1 piccola carota

–          1 piccola cipolla

–          1 cucchiaio di prezzemolo tritato

–          olio q.b.

–          sale q.b.

–          pepe q.b.

 

Procedimento:

Pulire e tagliare i funghi grossolanamente e cuocere i gamberi al vapore (così manterranno la loro consistenza). Intanto, procedere con la preparazione del resto del condimento.

In un ampia padella, far soffriggere, con un cucchiaio di olio, la carota e la cipolla tritati finemente.

Quando la cipolla avrà assunto un bel colore dorato, aggiungere i funghi. Lasciar rosolare per un minutino, a fuoco vivo, e sfumare con il vino bianco.

Una volta evaporato il vino, unire la panna, qualche pizzico di sale e mezzo cucchiaino di pepe.

Mescolare bene e lasciare sul fuoco per non più di 3-4 minuti.

Scolare le linguine al dente, aggiungendole, insieme al prezzemolo e ai gamberi, ai funghi.

Mescolare bene e servire caldo.

 

Secondo: Branzino al Forno

 

Ingredienti: (per 6-8 persone)

–          2 branzini da1 kgl’uno

–          4 cipolle grosse

–          6/8 pomodori maturi

–          olio e.v.o.

–          sale q.b.

–          3 limoni

 

Procedimento:

 

Pulire e sviscerare i branzini. Lavarli sotto acqua corrente ed asciugarli bene.

Ungere con l’olio una teglia da forno, abbastanza grande da contenere i branzini, e disporre le cipolle tagliate a rondelle sottili.

Coprire con i pomodori lavati e tagliati in strisce.

Adagiarvi sopra i branzini, spennellarli con dell’olio e salare.

Completare con delle fettine di limone appoggiate sui branzini.

Infornare a 200° per circa 40 minuti.

 

Contorno: Carciofi trifolati

 

Ingredienti: (per 6-8 persone)

–          15 carciofi

–          2 spicchi di aglio

–          2 cucchiai di prezzemolo fresco macinato

–          1 limone

–          2 cucchiai di olio e.v.o.

–          1 bicchiere di vino bianco

–          brodo vegetale q.b.

–          sale q.b.

 

Procedimento:

 

Pulire accuratamente i carciofi: tagliare i gambi, eliminare le foglie esterne dure e le punte.

Tagliare i carciofi in due, eliminare il fieno e ridurli in spicchi.

Man mano che si procede con la pulizia dei carciofi, metterli in un recipiente con acqua acidula (succo del limone e limone tagliato a fette).

Scaldare l’olio e farvi rosolare i carciofi scolati.

Salare, aggiungere il prezzemolo e sfumare con il vino bianco.

Una volta evaporato, aggiungere qualche mestolo di brodo.

Proseguire la cottura, a fuoco moderato, fino ad ottenere dei carciofi molto morbidi, aggiungendo brodo quando necessario.

Servire caldi.

E naturalmente, a mezzanotte, non possono mancare lenticchie e cotechino! (ricetta)