A ”La Prova del Cuoco” durante una gara, uno dei magnifici Chef esegue una gustoso secondo a base d’anatra chiamata “brasato”.

Ingredienti:

400g di petto d’anatra
2 arance
farina q.b.
1 cespo di radicchio tardivo
1 rametto di rosmarino
1 spicchio di aglio
olio extravergine di oliva q.b.
sale e pepe q.b.

Procedimento:

Tagliate e lavate per bene il radicchio, in fine brasatelo in una padella con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio in camicia. Prendete il petto d’anatra e fate delle incisioni sulla pelle. Infarinatelo e fatelo rosolare in una pentola antiaderente con un filo d’olio, l’aglio e la buccia d’arancia.
Dopo di che passatelo in una pirofila e ultimate la cottura in forno per circa dieci minuti a 180°.
Nella stessa padella che avete fatto rosolare l’anatra fate saltare i pezzetti di polpa d’arancia e il succo delle stesse. Tagliate il petto d’anatra cotto e servitelo con il radicchio brasato e i pezzetti d’arancia sopra con il sughetto formato.

Il mio voto alla ricetta è 

Il petto d’anatra accostato all’arancia è un classico che va sempre di moda. È un piatto molto gustoso anche se il suo sapore non piace a tutti. Questa ricetta è un ottimo secondo da preparare a natale per i palati più particolari.