Asprinio di Aversa DOC

La forte freschezza intesa come acidità di questo vino consente di abbinarlo in modo gradevole con antipasti in particolar modo fritture e marinature a limone, è classico l’abbinamento con prosciutto crudo e mozzarella di bufala.

Il vino ha un colore giallo paglierino intenso, profumo persistente con intensi sentori minerali, agrumi e melone giallo; dal gusto molto fresco ed acidulo, e di lunga persistenza con grande concentrazione di sali  minerali, disarmonico come da sempre espressione di carattere.

È da bersi ad una temperatura di degustazione di 10° C.

Le uve di Asprinio vengono coltivate solo nella regione Campania nella provincia di Caserta soprattutto nel territorio di Aversa e comuni limitrofi, da cui la doc prende il nome. I vigneti presenti hanno un’età varia da 50-350 anni, la caratteristica principale di questo vitigno sta nel sistema di allevamento che per le viti più antiche è l’alberata Aversana,  dove la vite viene coltivata facendola crescere su degli alberi in particolare pioppi alti decine di metri e la raccolta avviene mediante l’utilizzo di scale.

Tipologia vino: Denominazione di origine controllata
Prezzo medio : 5,00 – 10,00 euro