Gli stecchi fritti si servono a Genova nel periodo natalizio.

Esistono diverse ricette per preparare questo gustoso secondo, alcuni usano le interiora di pollo o vitello, come il cervello e le animelle, alternandole a verdure come funghi e carciofi, altri preferiscono carni di pollo o vitella alternate a mortadella, formaggio e prosciutto cotto a cubetti, il tutto avvolto in un’ostia, impanato e fritto.

Noi di Ricetteok abbiamo optato per una versione più semplice di questo piatto, senza però rinunciare al gusto!

Ingredienti per 4 persone:

300 gr di carne di vitello

300 gr di petto di pollo

300 gr di salsiccia

2 carciofi

80 gr di burro

400 ml di besciamella soda

100 gr di prosciutto cotto

4 uova

100 gr di parmigiano

Farina q.b.

Pangrattato q.b.

Olio di semi per friggere

Olio extravergine d’oliva

Limone

Sale

Procedimento:

Tagliate la carne in fette spesse e rosolatela nel burro.

Pulite i carciofi, affettateli,  tuffateli nell’acqua acidulata per evitare che scuriscano e cuoceteli in padella con un po’ d’olio extravergine d’oliva per pochi minuti. Dovranno rimanere un po’ al dente.

Tagliate la carne a cubetti ed infilatela negli spiedini alternandola ai carciofi.

Tritate il prosciutto cotto ed mischiatelo con besciamella, parmigiano grattugiato, due tuorli e poco sale.

Passate gli stecchi nel composto e metteteli in frigo per circa un’ora.

Riprendete gli stecchi, passateli prima nella farina, poi nelle uova sbattute ed infine nel pangrattato.

Friggete in olio bollente, fateli scolare su un foglio di carta assorbente e servite.