L’orata è un pesce delicato e dalla carne tenera, prende il nome dalla fascia dorata che ha fra gli occhi.  Si presta a molteplici usi in cucina perché  è un pesce che si pulisce facilmente, essendo molto povero di spine. Viene cucinata di solito al forno: all’acqua pazza, con le patate o al cartoccio.

Noi di Ricetteok, vogliamo invece proporvi una ricette un po’ diversa, il gusto deciso del mare che si sposa con il profumo degli agrumi. Pochi ingredienti per un secondo piatto di gran successo, da servire in tavola in occasione del cenone di Natale o di Capodanno.

Filetto di orata agli agrumi

Ingredienti per 6 persone:

6 orate

Succo di 1 arancia

Succo di 1 limone

Succo di 1 mandarino

Aromi vari (salvia, rosmarino, aneto, timo)

Farina q.b.

Olio evo q.b.

 

Lavate accuratamente le orate, eliminate la lisca centrale e spellatele, facendo attenzione a non rovinare le carni. Tritate gli aromi, aggiungeteli ad un po’ di farina e infarinate i filetti di orata. Rosolate i filetti in un po’ d’olio da entrambi i lati. Sollevate i filetti dalla padella, e nell’olio rimasto, aggiungete il succo filtrato di 1 arancia, 1 limone e 1 mandarino e mescolate finché la salsina non si sarà addensata. Aggiustate di sale, cospargete la salsina sui filetti di orata e servite.