Ricette di Natale, menù e tradizioni natalizie regione per regioneA Natale l’Italia si veste a festa e le nostre tavole si riempiono delle pietanze della tradizione culinaria, i menù natalizi e le tipicità di natale variano da regione a regione.

Ogni regione ha le sue tradizioni ed il suo piatto tipico, nato sotto l’influenza della storia e del clima che caratterizza il territorio.

Vi proponiamo di seguito un viaggio nelle regioni italiane per scoprire quali sono i piatti che più le rappresentano ed i sapori che accompagneranno gli italiani durante i giorni di festa.

Ricette natalizie dell’ABRUZZO:

sulle tavole degli abruzzesi si possono trovare i fidelini con le sarde, baccalà, capitoni,anguille e pesci vari fritti. I dolci tradizionali sono vari, diversi per ogni provincia, ci sono i calcionetti fritti, (panzerottini dolci con marmellata d’uva nera detta scrucchiata, ceci, noci tritate, mandorle triturate, mosto e cacao) le  ferratelle,(ostie con ripieno di mandorle, noci e miele) noci atterrati (mandorle con acqua e zucchero) ed il parrozzo.

Ricette natalizie della BASILICATA:

ad aprire la cena troviamo le pettole (pasta lievitata fritta con alici), seguite da una bella minestra di scarole, e dal baccalà lesso con peperoni cruschi (seccati al sole e cotti per pochi secondi nell’olio extravergine d’oliva bollente), e come dolci i calzoncelli (panzerotti fritti ripieni di salsa di ceci o castagne lesse), i piccilatiedd ( una sorta di pane con le mandorle) ed i Mostaccioli lucani.

Ricette natalizie della CALABRIA:

Come primo viene servita la minestra maritata con verdure di campo e fagioli,la cena continua con il pesce stocco con la ‘ghiotta (sughetto di olio, cipolla, pomodori, olive, capperi e uvetta) con contorno di broccolo calabrese saltato in padella e condito con peperoncino. Tra i dolci, fichi a crocetta ricoperti al cioccolato,le Passulate, i torroncini ed i dolci al cedro ed al bergamotto.

Ricette natalizie della CAMPANIA:

Sulle tavole campane non possono mancare gli spaghetti con le vongole, seguiti dal baccalà alla napoletana accompagnato dalle friselle (crostini di pane circolari) e dai broccoli con aglio e peperoncino. Come dolci Struffoli, Roccocò e frutta secca.

Ricette natalizie dell’EMILIA ROMAGNA:

Il menù emiliano prevede spaghetti al magro con acciughe, anguilla in umido e merluzzo della vigilia (merluzzo salato con cipolla pomodoro ed uvetta) Tra i dolci, il Panone (a base di farina, mostarda di mele cotogne, miele, cacao, cioccolata fondente e fichi secchi), la Spongata (torta ripiena di frutta secca, canditi, uvetta spezie e miele), il Pan speziale ed il Panpepato .

Ricette natalizie del FRIULI VENEZIA GIULIA:

la sera della vigilia, a Trieste si fa il “risoto coi caperzoli” (arselle), la pasta “co le sardele salade” e la “fritura, sardele, sgombri, segui, bisate e masonite” e per completare il pasto un bel dessert: la Gubana.

Ricette natalizie del LAZIO:

per il menù della vigilia la tradizione prevede: la pasta e broccoli in brodo d’arzilla (razza), il  fritto misto di verdure (broccoli e carciofi) e baccalà. Come dessert il Pangiallo (frutta secca e canditi con farina, miele e cioccolato) ed i tozzetti (biscotti fatti con mandorle, nocciole, cioccolato e canditi).

Ricette natalizie della LIGURIA:

la cena viene aperta dai maccheroni in brodo,o dai pansotti, come secondo viene servito il  cappon magro (piatto fatto esclusivamente di verdure o di pesce) e per chiudere il pasto Pandolce (impasto di farina, uvetta, zucca candita a pezzetti essenza di fiori d’arancio i pinoli pistacchi semi di finocchio latte e marsala canditi) torrone, uva, fichi secchi e noci.

Ricette natalizie della LOMBARDIA:

In Lombardia non è molto sentita l’usanza di organizzare il cenone della vigilia, ma sulle tavole di chi decide di celebrarlo non possono mancare i tortelli di zucca ed una minoranza dei lombardi  come secondo serve l’anguilla arrosto con i fagioli. Come dolce si servono il Panettone, la Bisciola valtellinese ed il torrone.

Ricette natalizie delle MARCHE:

il menù marchigiano prevedere: spaghetti ai tartufi, polpettine di baccalà, stoccafisso all’anconetana e come dolci la pizza de Nata’ (pasta di pane con frutta secca, uvetta, cioccolato in polvere, limone e arancio grattugiati, fichi e zucchero) e il Fristingo (impasto di fichi, cioccolato, canditi e frutta secca).

Ricette natalizie del MOLISE:

i molisani celebreranno la vigilia di Natale mangiando la zuppa di cardi, il brodetto alla termolese, la Pizza di Franz in brodo caldo (pezzettini di pizza a base di uova parmigiano grattugiato e prezzemolo al forno), il baccalà arracanato ( mollica di pane aglio prezzemolo origano uva passa pinoli e noci) con verza. Per dolce i Calciuni ( farina, vino, castagne lessate, rhum, cioccolato, miele, mandorle, cedro candito, cannella, uova e vaniglia).

Ricette natalizie del PIEMONTE:

sulle tavole dei piemontesi non potrà mancare il risotto con radicchio, seguito da acciughe al verde, flan di cardo e peperoni in bagna cauda (salsa a base di olio, aglio e acciughe). Dolci: mousse di mele rosse Igp, torta di nocciole e zabaione e torrone.

Ricette natalizie della PUGLIA:

le tradizioni pugliesi riguardanti la vigilia iniziano già dalla mattina, infatti la colazione prevede di fare colazione con il latte delle mandorle e di non toccare cibo fino al pranzo. Questa bevanda prende il nome di “latte di Gesù Bambino” e si consuma con l’aggiunta di zucchero e cannella. Il menù del  cenone prevede: panzerotti fritti con ripieno di mozzarella, pomodoro e formaggio o con ricotta scuantr’ (spalmabile ma molto forte), frutti di mare crudi,capitone in umido o arrosto, cime di rape stufate, anguilla arrostita con alloro, baccalà in umido (con cipolla e olive) e baccalà fritto. Come dolce le pettole (frittelline tonde che possono essere anche cosparse di zucchero), le cartellate (dolcetti fritti a forma di rosa e decorati con miele o mosto), il torrone, i porcedduzzi, fichi secchi e pasticceria di mandorle.

Ricette natalizie della SARDEGNA:

Il cenone sardo prevede un antipasto a base di burrida a sa casteddaia (pesce gattuccio servito con una salsetta fatta con il suo fegato, noci ed aceto) seguito dalla fregola con le arselle, i gamberoni arrosto con contorno verdure di stagione. Come dolci vengono serviti la ricotta con il miele e le seadas al miele (dolci fritti al formaggio).

Ricette natalizie della SICILIA:

il menù siciliano prevede: lo sfincione (pizza base di cipolla), pasta con le sarde, sarde a beccafico (ripiene di mollica, pinoli, buccia d’ arancia, alloro e uva passa), insalata di arance con aringa e cipolla. Per dolci, buccellati di Enna (dolci tipici ripieni di fichi secchi), cassate e cannoli, i Mustazzoli a base di mandorle, cannella e chiodi di garofano,la Pignolata messinese, i dolcetti di pasta di mandorle, e cubbàita (torrone di miele con nocciole, mandorle o pistacchi).

Ricette natalizie della TOSCANA:

festeggiare il cenone non è una tradizione tipica toscana, ma chi lo fa può servire un primo a base di ravioli di magro seguito da un classico della cucina livornese: il caciucco. I dolci tipici di Natale sono: cavallucci, ricciarelli e panforte.

Ricette natalizie del TRENTINO ALTO ADIGE:

i piatti natalizi tipici del trentino sono gli strangolapreti (gnocchetti di pane, latte uova e foglie di coste) conditi con burro, salvia e parmigiano, il baccalà alla trentina e per dolce lo Strüdel e lo Zelten (dolce tipico a base di frutta secca).

Ricette natalizie dell’UMBRIA:

il cenone umbro prevede: maccheroni con miele e noci, zuppa di castagne e ceci, bottarga trinciata, trote marinate, pasticci di ostriche calde, contorno di cardi umbri. Come dolce il Panpepato (Pane arricchito con noci, cioccolato fondente, mandorle, scorza di arancia candita, uva passa, miele, pinoli, nocciole, pepe macinato e vino rosso), le pinoccate (dolcetti a base di zucchero e pinoli) e il Torciglione serpentello di pasta dolce con mandorle.

Ricette natalizie della VALLE D’AOSTA:

il menù valdostano si apre con i crostini con Fonduta e Tartufo seguiti dalla Zuppa alla Valpellinentze (cavolo, verza, fette di pane raffermo, fontina, brodo, cannella e noce moscata) Come dolce Pere a sciroppo servite con crema di cioccolato e panna montata, Tegole valdostane e Caffè Mandolà.

Ricette natalizie del VENETO:

i piatti natalizi tipici veneti sono la polenta con il baccalà ed il baccalà alla vicentina. Come dolce il pandoro di Verona ed il mandorlato di Cologna Veneta.