Ricette capodanno da La Prova del Cuoco: Alessandra Spisni Zampone con purea di patate

Alessandra  Spisni alla prova del cuoco presenta un tipico piatto della vigilia di capodanno lo“Zampone con purè di patate e lenticchie”. Chi ama le tradizioni e ama sopratutto cucinare piatti buoni e di gusto non potrà non preparare lo zampone soprattutto quello fresco e non precotto.

ricette Antonella Clerici nataleIngredienti:

  • Uno zampone;
  • 500 gr di lenticchie;
  • 1cipollina bionda;
  • 3cucchiai di olio evo;
  • 1cucchiaio di farina 00;
  • Sale e pepe q.b.;

Per il purè di patate:

  • 600 gr di patate;
  • 50 gr di burro;
  • 100 gr di panna fresca;
  • Latte intero fresco q.b.;
  • Sale e noce moscata q.b. .

Procedimento:

Per le lenticchie:

Mettete le lenticchie a bagno la sera prima nella preparazione del piatto.

In una pentola mettete un filo d’olio e fate imbiondire la cipolla tagliata a pezzetti.

Aggiungete le lenticchie, la farina, l’acqua fino a coprirle completamente, il sale, il pepe e lasciate cuocere per circa 30 minuti dopo dei quali lalenticchia è pronta.

Per lo Zampone:

Preparare lo zampone facendo delle incisioni sotto gli unghielli e qualcuna lungo zampone questo per evitare che durante la cottura la cotenna si “crepi”, ma anche se dovesse succedere dice la Spisni “non è la fine del mondo”.

Lasciate a bagno lo zampone anche per 12 /13 ore e poi cucinarlo a fuoco molto basso coperto completamente d’acqua per tre o quattro ore.

Per il purè:

Bollite le patate con la buccia, una volta pronte pelatele e schiacciatele con lo schiacciapatate.

Fate riscaldare il latte.

In una pentola fate sciogliere il burro, aggiungete le patate schiacciate,aggiungete pian pianino il latte caldo, un po’ di panna fresca liquida .

Fate cuocere aggiungete la noce moscata e salate.

 

Il mio voto a questa ricetta è:

Io che non amo lo zampone trovo questa ricetta molto gustosa,anche se il tempo di preparazione è abbastanza lungo credo che ne valga veramente la pena perché senza dubbio il gusto dello zampone fresco  è tutta un’altra cosa.

Piatto che non potrà mancare sulle nostre tavola la vigilia di capodanno.