COTTO E MANGIATO: CONSERVA DI POMODORO .COTTO E MANGIATO: CONSERVA DI POMODORO

La stagione estiva quest’ anno è stata molto generosa, in quanto prolungata più del solito, ci ha regalato delle belle giornate soleggiate.

Avendo a disposizione pomodori ben maturi e pensando all’ inverno che inesorabilmente si avvicina che ne dite di dedicarci alle conserve?

 

 

Tessa Gelisio ci propone la classica e sempre attuale conserva di pomodoro.

Il consiglio è di utilizzare pomodori perini ben maturi.COTTO E MANGIATO

Semplicemente lavarli, bollirli finchè non si creano delle crepe e poi adagiarli su di un colino ricoperto da un panno, in modo tale da cacciar via lì acqua.

Poi metterli nel passaverdure per eliminare così buccia e semi e riempire i barattoli.

Sterilizziamo i barattoli col metodo tradizionale, cioè immergendoli in una pentola, posizionando sotto di essi uno strofinaccio, per evitare che col calore il vetro si rompi.

Lasciamo cuocere per circa 40 minuti e, la nostra conserva è pronta!

Il costo previsto varia da 1 a 3 euro e, con meno di 1 ora abbiamo la nostra conserva che senz’ altro sarà più genuina e gustosa di quelle esposte nei supermercati.

 

Il mio consiglio è di aggiungere delle foglie di basilico durante la cottura dei pomodori e, se gradite un pizzico di sale prima di riempire i barattoli.

Inoltre direi che è possibile utilizzare non solo pomodori perini ma anche pomodori san marzano per un’ ottima conserva.

Per seguire il video della ricetta klikka sul logo di cotto e mangiato: