Ottime notizie per tutte le golose!

Secondo uno studio condotto dai ricercatori svedesi del Karolinska Institutet di Stoccolma guidati da Susanna Larsson e pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology mangiare circa 45 gr di cioccolato fondente al giorno aiuta le donne a ridurre il rischio di ictus.

I ricercatori hanno preso in esame un campione di 33.000 donne fra i 39 e gli 83 anni seguendole dal 1997 al 2007.

Alla fine dello studio è stato rilevato che ogni anno, su 1000 donne che consumavano abitualmente 45 gr di cioccolato a settimana, solo il 2,5% era affetto da ictus, mentre nelle donne che consumavano meno di 9 gr di cioccolato la settimana la percentuale saliva al 7,8%.

Il merito è dell’azione antiossidante dei flavonoidi che proteggono il nostro organismo dall’azione dei radicali liberi dell’ossigeno.

Già in passato è stato dimostrato l’effetto benefico di questa dolce sostanza:

– Alcuni ricercatori dell’Università di Linköping (Svezia) diretti da Ingrid Persson avevano dimostrato che il cioccolato fondente inibisce l’attività dell’enzima Ace, il responsabile dell’aumento della pressione sanguigna

– Uno studio dell’University of Cambridge diretto da Oscar Franco e presentato a parigi durante il congresso della Società Europea di Cardiologia ha dimostrato che mangiare un cioccolatino al giorno riduce del 37% la possibilità di avere un infarto, del 29% il rischio di essere colpiti da un ictus e del 31% l’eventualità di diventare diabetici.

– Secondo uno studio presentato al Nutrition, Physical Activity and Metabolism/Cardiovascular Disease Epidemiology and Prevention 2011 dagli studiosi dell’Harvard Medical School il cioccolato fondente, grazie ai flavonoidi,oltre ad abbassare la pressione sanguigna, diminuisce le quantità di colesterolo cattivo (Ldl) nel sangue ed alza i livelli di quello buono(Hdl), diminuisce il livello di trigliceridi nel sangue ed abbassa il pericolo di sviluppare il colesterolo di tipo 2.

– I ricercatori della Hull University diretti da Steve Atkins hanno dimostrato con uno studio pubblicato su Diabetic Medicine che i polifenoli contenuti nel cacao hanno degli effetti benefici sulle persone affette da colesterolo di tipo 2 e da malattie cardiache.

– Una ricerca condotta dagli studiosi dell’ dell’Hershey Center for Health & Nutrition  e pubblicata sul Chemistry Central Journal, ha dimostrato che il cacao ed il cioccolato fondente hanno un effetto antiossidante maggiore di quello della frutta in quanto contengono quantità più elevate di flavanoli e polifenoli.

La cosa più importante è quella di non eccedere nel consumo di questa sostanza perché, come sottolineano gli studiosi: «Il cioccolato deve essere comunque consumato con moderazione in quanto ha un alto contenuto di calorie, grassi e zuccheri. Dato che rispetto al cioccolato al latte quello fondente contiene più cacao e meno zucchero, è consigliabile il consumo di quest’ultimo».