Inevitabilmente la bella stagione ci “impone” di deliziare il nostro palato con alimenti freschi e dissetanti. Non sempre la nostra amata gelateria si trova sotto casa e spesso imbattersi nel traffico, anche se ne varrebbe la pena, per gustare un gelato proprio non ci va. E allora non c’è soluzione che quella di preparare qualcosa da tenere sempre a disposizione per goderci una meritata pausa ogni volta che ne abbiamo voglia. Il sorbetto, insieme al gelato è il dessert per eccellenza, per la sue proprietà dissetante è perfetto anche nelle calde serate estive dopo una cena all’aperto o servito come intermezzo tra una portata di carne e l’altra di pesce per “pulire” la bocca ed assaporare al meglio i nuovi sapori.

Sorbetto all’arancia
500 ml di acqua
il succo di circa 6 arance (preferibilmente biologiche)
succo di 2 limoni
300 gr di zucchero
2 albumi d’uovo

Procedimento:

Unite in una casseruola l’acqua, lo zucchero e portate ad ebollizione.

Lasciate raffreddare e procedete con la spremitura delle arance e dei limoni. La proporzione ideale è di 500 ml di acqua per 750 ml di succo d’arancia. Aggiungete il succo e le bucce di arance e limoni all’acqua e zucchero e lasciate macerare per circa 40 minuti.

Versate il composto in una vaschetta, riponetela in freezer controllando spesso che il composto non cristallizzi e dopo circa un’ora frullate il tutto fino ad ottenere una consistenza omogenea e cremosa.

Montate con una frusta gli albumi, uniteli al composto e riponete in freezeer per ancora mezz’ora.

Lasciate il sorbetto a temperatura ambiente per qualche minuto prima di servire.