Pasta con pomodori secchi e feta

Pasta con pomodori secchi e feta

Un piatto semplice e veloce da realizzare, ma allo stesso tempo gustoso! Ideale nelle sere ventilate d’estate!

Il formaggio feta appartiene alla tradizione greca. Chi ha gustato ni sapori greci non può non ricordare il feta come l’ingrediente principale della famosa insalata greca – accanto ai pomodori, ai cetrioli, alla cipolla, ai peperoni, all’origano e alle olive nere.

Il feta ha una pasta semidura che si rivela friabile durante la masticazione, è piacevolmente salato, il che dipende dalla sua preparazione, esso, infatti, rimane parecchio a maturare in salamoia (duetre mesi).

Tradizionalmente ottenuto con latte di pecora e caglio ha un colore bianchissimo. Certe qualità di feta contengono latte di capra in una percentuale sino fino al 20%.

Il formaggio Feta ha ottenuto il marchio D.O.P., quindi con il nome “Feta” può essere chiamato solo il formaggio originale greco, non può essere dichiarato Feta alcun altro prodotto  similare creato fuori della Grecia o con modalità diverse dall’originale.

 

Ingredienti: (per 4 persone)

 

  • 320 gr di pasta tipo penne, fusilli, farfalle o tortiglioni
  • 200 ml di panna da cucina
  • 6 pomodori secchi
  • 40 gr di feta
  • 1 manciata di foglie di basilico fresco
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio q.b.

Procedimento:
In un piccolo contenitore, mettere la panna e il basilico tritato.

pasta fredda

Lasciar riposare per 20 minuti.

Sminuzzare i pomodori secchi e la feta, mettendoli da parte (separati).

Frullare la panna con il basilico, fino ad ottenere una crema con molte bolle in superficie.

Versarla in una padella antiaderente, aggiungervi i pomodori secchi e far ridurre, a fuoco basso, per pochi minuti.

Scolare la pasta al dente, aggiungerla al condimento e amalgamare il tutto, a fuoco basso.

Spegnere il fuoco, aggiungere la feta, 1 filo di olio a crudo, mescolare e impiattare.
Servire tiepido.