Mangiare in spiaggia, cosa preparare e come organizzarsi per ottenere una perfetta colazione a sacco?

Quando si mangia in spiaggia lo si fa per il piacere di godere del mare per una giornata intera.

Il caldo, il desiderio di prendere il bagno anche nel pomeriggio e la voglia di leggerezza, che caratterizza sempre l’alimentazione estiva, pretendono del cibo digeribile e non pesante.

 

Prima di tutto il pranzo in spiaggia necessita di una debita attrezzatura che vi permetta di mangiare comodamente.

Occorrente:

  • Una borsa frigo. In commercio ce ne sono di tutte le taglie, più grandi o più piccole, e sono disponibili in versione morbida o rigida, le prime sono assai pratiche da riporre perchè dopo l’uso si piegano a tutto vantaggio dello spazio, diversamente le seconde sono assai ingombranti. L’effetto freddo è ben garantito, purchè, naturalmente, la borsa sia corredata da blocchi refrigeranti debitamente congelati.
  • Piatti, posate e bicchieri monouso. Tovagliolini di carta e – volendo – salviettine deumidificate ed igienizzante mani.
  • Non dimenticate un sacchetto per i rifiuti.
  • Un tavolino pieghevole è utilissimo come appoggio.
  • Un thermos di caffè è per alcuni indispensabile a fine pasto.

 

Da bere:

L’arsura della spiaggia fa venire sete, preferite l’acqua alle bevande zuccherate, essa è assai più dissetante, non gonfia e non fa ingrassare. L’acqua liscia si può aromatizzare con una fettina di limone.

Ai più piccoli offrite dei succhi di frutta.

Tutte le bevande vanno debitamente conservata nella borsa frigo.

 

Da mangiare:

Si può optare per una torta salata accompagnata da una insalata e da una macedonia.

L’insalata una volta lavata, tagliata ed asciugata può essere riposta in un canovaccio asciutto e poi conservata nella borsa frigo. Chiusa in un buon panno da cucina, pulito e non umido, la vostra insalata conserverà la sua fragranza.

Se scegliete di servire una insalata mista lavate ed affettate il pomodoro, riponetelo poi in un contenitore di vetro senza condirlo.

Fate lo stesso con il finocchio e le carote o con ogni altra verdura che vogliate aggiungere all’insalata.

Portate, quindi, con voi una ciotola grande ed unite gli elementi della vostra insalata solo al momento di consumarla, condendola direttamente in spiaggia, per cui olio e sale vanno portati separatamente.

 

Torta salata

 

Quella che vi suggerisce Ricetteok è una tort “completa” e gustosa che vi sazierà e appagherà il vostro senso del gusto: “Torta salata wurstel e formaggi

 

Ingredienti:

200 gr di farina”0″

50 gr di parmigiano grattugiato

50 gr di preparato per puré

3 uova

2 tazzine di olio di semi di girasole

3 tazzine di latte

1 confezione di wurstel di pollo

1scamorza

1 bustina di lievito istantaneo per torte salate

 

 

Procedimento:

Mischiate le uova con il latte e l’olio di semi di girasole.

A parte mischiate la farina con il parmigiano,il preparato per puré e il lievito.

Mischiate i 2 composti.

Tagliate la scamorza e i wurstel a cubetti ed aggiungeteli all’impasto.

Mettete in forno già caldo a 180° e cuocere per 20-25 minuti.

 

Volendo potreste portare in spiaggia anche un Gateau di patate, ottimo anche freddo e assai adatto ai bambini:

 

Gatteau di patate per 6 persone

Ingredienti:

1 Kilo di patate
250 gr di salumi misti tagliati a dadini (mortadella, prosciutto cotto, salame milanese)
300 gr di provola o mozzarella a dadini
2 uova
50 gr di pecorino romano
50 gr di parmigiano reggiano
50 gr di burro
100 ml di latte
pane grattugiato q.b
sale q.b
pepe a piacere

Procedimento:
Lessate le patate e quando sono ancora tiepide, sbucciatele e schiacciatele in un insalatiera capiente. Unite tutti gli altri ingredienti e mischiate il tutto. Ungete una pirofila con del burro o in alternativa rivestitela di carta forno. Versateci il composto, spolverate con il pane grattugiato e guarnite con qualche fiocchetto di burro. Infornate per circa 45-60 min o comunque fino a quando si sarà formata una crosticina dorata. Vi consiglio di lasciarlo riposare nel forno spento per mezz’ora prima di servirlo. E’ ottimo anche freddo. Vi suggerisco anche una versione light adatta per i più piccini, usando solo il prosciutto cotto al posto dei salumi.

Dolci. Nelle colazioni a sacco è sempre consigliabile portare dolci “secchi” perché si mantengono meglio e non sporcano.

Per il vostro pranzo in spiaggia vi consigliamo i muffins al cioccolato.

Ingredienti:

200 gr di farina
50 gr di cacao amaro
150 gr di zucchero
1/2 bustina di lievito per dolci
150 ml di latte
2 uova
50 gr di burro fuso
50 gr di gocce di cioccolato fondente

1 pizzico di sale e zucchero a velo q.b.

Procedemento:

Con l’aiuto di un frustino elettrico sbattete le uova, il latte ed il burro fuso.

In un’altra terrina mescolate la farina, lo zucchero, il lievito, il sale, il cacao amaro e le gocce di cioccolato. A questo punto potete unire i due composti, amalgamandoli delicatamente. Imburrate ed infarinate degli stampini per muffins e riempiteli con l’aiuto di un cucchiaio, per 2/3. Infornate per 15 minuti in forno caldo a 180°. Trascorso questo tempo, vi consiglio di fare la prova stuzzicadenti. I muffin saranno pronti se lo stuzzicadenti sarà pulito ed asciutto.

Lasciate raffreddare e spolverizzate con dello zucchero a velo.