Il giorno di Pasqua volete portare colore ed allegria sulla vostra tavola? Che ne dite di usare le uova colorate?

Le uova decorate non sono solo una decorazione. Quella delle uova di molti colori è una antica tradizione, in tanti le usano per adornare la tavola di Pasqua, con esse si segnano i posti o si riempiono cestini per poi mangiarle. Quando, appunto, lo scopo ultimo è mangiare le uova decorate, occorre avere l’accortezza di colorarle naturalmente, ovvero usare la tecnica della colorazione naturale. Farlo non è difficile, bastano pochi ingredienti che di solito si trovano già nella dispensa di casa.

  • Per prima cosa sarebbe meglio usare delle uova a temperatura ambiente e dal guscio bianco in modo che il colore attecchisca meglio.
  • Pulite le uova con un panno imbevuto di aceto e succo di limone.
  • In  una casseruola mettete un litro di aceto e ½  bicchiere di acqua e fatele sobbollire per circa 10 minuti.

– Se volete delle uova gialle aggiungete 3 bustine di zafferano.

– Se volete delle uova viola aggiungete ½ bicchiere di succo di mirtilli

– Se volete delle uova rosse aggiungete ½ bicchiere di sciroppo di frutta rossa (fragole,amarena) oppure della barbabietola grattugiata.

– Se volete delle uova verdi aggiungete degli spinaci o del prezzemolo grattugiato.

– Se volete delle uova celesti aggiungete un po’ di colorante alimentare blu.

  • Immergete le uova nel liquido colorato, in modo che siano interamente sommerse, fatele bollire per circa 10 minuti e lasciatele raffreddare.
  • Quando saranno completamente fredde scolatele ed asciugatele delicatamente.

– Se volete renderle lucide potete ungerle con un po’ di burro.