Casatiello

Il Casatiello è una pizza rustica, simile ad un morbido pane ripieno. È una preparazione pasquale campana e tipica di tutto il napoletano. Rappresenta il companatico della Santa Pasqua ed è immancabile nei cestini delle gite fuori porta quando, nella giornata di pasquetta, si mangia all’aperto, nei prati o sulle spiagge. È un pasto impegnativo, non leggero ma dal buon gusto, carico di quella ricchezza tipica del gusto casereccio.

 

Ingredienti:

500 g di farina 00

300 ml di acqua

Un cubetto di lievito

50 g di strutto (‘nzogna)

Sale e pepe

Ripieno

200 g di pecorino o formaggi misti a scelta tra provolone, grana, emmenthal etc

200 g di salame napoletano

3 uova per guarnire

 

 

Procedimento:

Sciogliere il lievito in un bicchiere d’acqua tiepida (l’acqua non deve mai essere troppo calda perché compromette la lievitazione). Su di una spianatoia, disponete la farina a fontana mettendo al centro lo strutto, il sale (non eccessivo), il pepe (abbondare a seconda dei gusti), il lievito sciolto in acqua e cominciate ad impastare aiutandovi con la restante acqua tiepida finchè l’impasto non risulterà liscio, morbido e omogeneo. Continuare a lavorarlo per una decina di minuti battendolo sul piano (aiuta la lievitazione) e alla fine metterelo in una ciotola, coperto da un canovaccio, e lasciarlo lievitare in un luogo tiepido (il forno spento ad esempio) per un paio d’ore.

Quanto la nostra pasta avrà raddoppiato di volume, rimetterla sul piano, conservarne una piccola pagnotta, e batterla con le mani stendendola fino a un centimetro circa di spessore. Riempirla con formaggi e salumi tagliati a dadini e arrotolare nel modo più “stretto” possibile. Ungere con lo strutto uno stampo a ciambella e disporci il casatiello cercando di unire alla meglio le due estremità. Lasciarlo lievitare per almeno altre due ore con le stesse modalità di cui sopra e, alla fine della seconda lievitazione, metterci sopra le uova ben distanziate tra di loro coprendole con strisce di pasta a forma di croce ricavate dalla pagnotta staccata alla prima lievitazione.  Infornare in forno preriscaldato a 160° per 10 minuti per poi aumentare la temperatura a 170°-180° per altri 50 minuti. Lasciar raffreddare nel stampo.