Questi fagottini si preparano in Trentino durante il periodo pasquale. Non vanno confusi con i Fiadoni abruzzesi, di cui  esistono diverse versioni, soprattutto salate. Dei Fiadoni del Trentino esistono due versioni, una rapida con la pasta sfoglia ed una più laboriosa che prevede l’utilizzo di una pasta di cui vi indichiamo la ricetta.

Con questa ricetta vi diamo la possibilità di portare in tavola un dolce pasquale diverso dal solito, un tocco di originalità per la vostra festa!

 

Ingredienti:

Per la pasta

300 gr di farina

150 gr di burro

100 gr di zucchero

1 uovo

1 bustina di lievito per dolci

Per la farcitura

250 gr di miele millefiori

250 gr di farina di mandorle

100 gr di biscotti secchi

1 cucchiaino di cannella

1 uovo

1 cucchiaio di rum

½ cucchiaino di chiodi di garofano in polvere

 

Procedimento:

Preparate il ripieno

Riducete i biscotti un polvere.

Metteteli in una ciotola insieme alla farina di mandorle, la cannella, i chiodi di garofano ed il rum e mescolate.

Unite il miele e mescolate ancora in modo da ottenere un composto omogeneo che lascerete riposare per circa 30 minuti.

Nel frattempo preparate la pasta

Setacciate la farina con il lievito e lo zucchero.

Aggiungete il burro ammorbidito e l’uovo e lavorate l’impasto fino ad avere un composto omogeneo.

Stendete la pasta e ricavate dei quadrati lunghi e larghi circa 8 cm.

Mettete al centro dei quadrati di pasta un po’ di ripieno e ripiegateli a triangolo sfalsando i bordi di circa 1 cm.

Sigillateli aiutandovi con un po’ d’acqua.

Disponete i dolcetti su una teglia coperta con la carta da forno, spennellateli con l’uovo sbattuto e cuoceteli in forno caldo a 180° per circa 20 minuti.

Fateli raffreddare su una gratella e servite.