La pasta di zucchero, come del resto tutte le preparazioni culinarie, gode di più versioni, la ricetta “di pasticceria” pretenderebbe l’uso del glucosio. La domanda sorge spontanea: per fare la pasta di zucchero il glucosio è obbligatorio o si può farla senza?
Una gentilissima amica di Ricetteok ci ha fatto dono della sua personale versione della pasta di zucchero senza glucosio.


Ingredienti
:
– 30ml (o 30 gr è lo stesso) di Acqua,
– 5 gr di Gelatina (2 fogli e mezzo di quella Paneangeli),
– 50 gr di Miele,
– 450 gr di Zucchero a velo

Procedimento:

Setacciare lo zucchero a velo direttamente nel robot da cucina.
Mettere la gelatina in ammollo in 30 gr di acqua fredda (anche in un piatto fondo va bene) per 10 min.
Pesare 50 gr di miele (Millefiori, ma si può usare quello che preferite, cambia solo il sapore finale della pasta di zucchero) e metterlo direttamente in un pentolino.
Una volta ammollata la gelatina, versiamo l’acqua del piatto e la gelatina(va bene anche senza strizzarla) nel pentolino del miele, accendere la fiamma più piccola e a fuoco basso far sciogliere girando sempre (ci vuole poco a diventar liquida).
Prendere il pentolino e velocemente versare il tutto nel robot con lo zucchero e azioniamo il robot.
All’inizio sembra non succedere niente… poi piano piano cominciano a formarsi delle palline separate e poi si raggruppa tutto da un lato … è ok.
Se viene un pò appiccicoso spargere un pugno di zucchero a velo sul piano da lavoro, prelevare la pasta di zucchero dal robot(è appiccicoso perchè si attacca sulle mani) quindi cominciare a “impastarlo” con questo pugno di zucchero finchè diventa bello liscio e la mano è bella pulita.

L’intera redazione di Ricetteok ringrazia Lucia che ci ha regalato questa sua ricetta, <<Grazie Lucia>>