ricette con zucca

Risotto alla Zucca

Oggi vi proponiamo un modo diverso di trattare la zucca, legandola al riso in una combinazione buona ed elegante, delicata e piacevole, per i migliori palati e per tutta la famiglia. Questa ricetta proviene dalla cucina milanese di Simona, amica di Ricetteok, che oggi ci regala questo gusto diverso e affascinante.

Dosi per 4 persone

Ingredienti:

riso (Carnaroli)

zucca dolce

brodo di carne

80 gr burro

vino bianco (secco)

1 cipolla

grana padano grattugiato

sale pepe q.b.

salvia

Preparazione:

Se avete una zucca intera, tagliate a mo’ di cappello la parte superiore, scavate con un cucchiaio l’interno in modo da ricavarne un recipiente; tenete parte della polpa (circa 3 hg) eliminando i semi. In alternativa se avete comprato dei pezzi di zucca, sbucciatela e ricavate la parte morbida.

Una volta preparato il brodo di carne, unite la polpa della zucca, facendo cuocere il tutto per 15 minuti circa.

In una pentola fate il soffritto con un pezzetto di burro (circa 50 gr) e della cipolla tritata (è possibile usare il preparato già pronto da freezer carote-sedano-cipolla).

Aggiungere al soffritto il riso: 3 pugni di riso per persona più uno per la pentola (come dicevano le nonne) o meglio circa 320 gr, mescolarlo e farlo un pochino tostare prima di aggiungere un bicchiere di vino bianco, lasciandolo evaporare

Aggiungere poco alla volta il brodo insieme alla polpa di zucca che avete lasciato scaldare in una pentola, mentre prosegue la cottura del risotto.

A cottura del riso ultimata spegnere il fuoco e mantecare con il burro, una generosa manciata di grana, un pò di sale e pepe e per chi volesse un goccio di panna da cucina.

Aggiungere delle foglioline di salvia (bastano 3-4 grandi) tritate

Mescolare il tutto e lasciate riposare un minuto, il riso deve essere “all’onda” come diciamo noi milanesi, cioè nè troppo asciutto nè troppo brodoso, se alzata la pentola da parte a parte il riso deve muoversi come fosse un’onda.

Servite nel piatto decorando con pezzetti di zucca e qualche foglia di salvia fritta.